VRIK Design, quando il 3D incontra il fashion

Vere e proprie forme d’arte, gli orecchini Vrik Design nascono dalla creatività di Vrinda Da Sacco e Riccardo Madini. Realizzati con un processo di stampa tridimensionale sono anche totalmente biodegradabili.

A partire dall’introduzione del telaio meccanico a fine ‘800 fino alla produzione digitalizzata del 21° secolo, la manifattura dell'abbigliamento e degli accessori è stata caratterizzata da una sorta di rivoluzione tecnologica permanente. L’ultima in ordine di tempo è rappresentata dalla stampa 3D, una tecnica alla base dell’idea imprenditoriale di Vrik Design.

È nella Milano del post-Expo, rinnovato crogiuolo della creatività Made in Italy, che prendono forma gli innovativi orecchini di Vrik Design, un progetto divenuto nel giro di pochi mesi una realtà produttiva che proprio nel 3D affonda le sue giovani radici.

Dal filamento colorato agli orecchini

Giovani radici come giovani sono i designer italiani Vrinda Da Sacco e Riccardo Madini, ideatori di Vrik Design. “I nostri orecchini non sono semplici accessori – raccontano Vrinda e Riccardo – sono dei veri e propri oggetti di design, attraverso i quai sperimentiamo, in modi sempre nuovi, identità cromatica, tattile e decorativa”.

I primi orecchini di VRIK Design sono nati quasi per caso, spiegano i due giovani designer. “Stavo mostrando a Riccardo un abito elegante che avrei voluto indossare nel corso di un evento importante”, racconta Vrinda. “Unico problema: non avevo gli orecchini adatti”. “Tra le diverse bobine della stampante 3D che stavano utilizzando per un progetto, avevano un filamento dello stesso colore del tessuto dell’abito di Vrinda”, spiega Riccardo. Ed ecco l'intuizione: perché non ideare e produrre un paio di orecchini ad hoc per l'occasione? “Ci siamo messi subito al lavoro, progettando un orecchino molto appariscente, la cui struttura si ispirava a due forme geometriche molto comuni: una sfera e un cubo. Lo abbiamo battezzato Il Cubosfera”.

Grandi, colorati, vistosi, gli orecchini color fucsia, perfettamente abbinati al vestito, nel corso dell'avvenimento hanno avuto un grande successo. Da lì all'idea di perfezionarne la struttura e stampare l’orecchino in tanti colori diversi, avviando così il loro percorso imprenditoriale, il passo è stato breve.